Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il petrolio Brent vola di nuovo a quota 80 dollari al barile
13/09/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il petrolio è di nuovo lanciato a livelli record. Per la seconda volta quest’anno il Brent ha superato nel corso della seduta la soglia di 80 dollari al barile, sui massimi dal 2014, mentre il Wti si è spinto sopra 71 dollari. La corsa è alimentata dalla speculazione ma ci sono anche motivi fondamentali: negli Usa è massima allerta per l’uragano Florence e c’è il tema Iran. L’export da Teheran crolla e le forniture alternative da Opec e Russia tardano.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 16)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Green new deal, la Speranza per il futuro

La Banca europea per gli investimenti ha approvato la nuova politica per l’energia.
[leggi tutto…]

Primato mondiale per petrolio e gas

Gli Stati Uniti sono diventati il più grande produttore di petrolio al mondo, oltre che di gas naturale
[leggi tutto…]

Snam, il core business spinge utile e marginalità

Sfruttando la positiva performance del business del trasporto gas e il mix di efficientamento della gestione operativa e ottimizzazione della struttura finanziaria, Snam ha i principali indicatori in crescita e con una netta accelerazione
[leggi tutto…]