Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, il barile tocca i minimi da agosto. Offerta ancora in crescita
20/11/2015 - Pubblicato in news internazionali

È sempre l'abbondanza dell'offerta a tenere banco sui mercati petroliferi e a deprimere i prezzi del barile. Ieri il Brent durante la seduta è sceso ben sotto i 44 dollari al barile, per poi riportarsi sui livelli della seduta precedente; comunque dall'inizio del mese ha perso circa il 12% e dall'inizio dell'anno il 24% (sono sempre più lontani i massimi di 115 dollari toccati nel 2014). Il Wti, il greggio di riferimento per i mercati nordamericani, è sceso ai minimi di agosto sotto quota 40 dollari per poi recuperare qualche punto. E le previsioni parlano di ulteriori cedimenti, nonostante una ripresa in atto per la domanda mondiale, sulla scia di ulteriori aumenti dell'offerta, già decisamente superiori ai consumi. Basti pensare negli Usa la produzione continua a restare elevata e che le scorte - già a livelli da primato - continuano a salire.

Fonte: Il Sole 24 ore, Finanza & Mercati – B. Ce. (pag. 38)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]