Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Petrolio, l’Acquirente fa il pieno
12/04/2017 - Pubblicato in news nazionali

Benzina, jet fuel, gasolio, olio combustibile. C’è questo e altro nel nuovo stock di scorte petrolifere che l’Ocsit (Organismo Centrale di Stoccaggio Italiano) ha iniziato ad acquistare grazie a un finanziamento bancario da 400 milioni di euro. L’Ocsit, ormai al suo quarto anno di attività, è gestito dall’Acquirente Unico (Gse) e il suo obiettivo è garantire la sicurezza degli approvvigionamenti in caso di crisi nazionale o internazionale. Il finanziamento gli consentirà perciò di assolvere all’obbligo immediato di aggiungere altri 4 giorni di scorte di prodotti petroliferi ai 6 già coperti arrivando ai 10 giorni previsti dal paino industriale. Il contratto è stato aggiudicato al termine di una gara cui hanno partecipato sette banche tra italiane e estere, con offerte totali per circa 800 milioni di euro, il doppio di quanto richiesto.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 12)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]