Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il pessimismo sui mercati contagia anche il petrolio
06/02/2018 - Pubblicato in news internazionali

Il pessimismo sui mercati inizia a contagiare anche il petrolio. Il Brent ha quasi cancellato i rialzi del 2018, scendendo ieri fino a 67,28 dollari al barile, il minimo da un mese. Sotto pressione anche il Wti, che ha ripiegato sotto 64$. I segnali di indebolimento dei fondamentali sono del resto sempre più numerosi, benchè da fattori di rischio di valenza opposta, come l’ipotesi di sanzioni Usa contro l’industria petrolifera venezuelana, evocata domenica dal segretario di Stato Rex Tillerson. Sule mercato fisico i prezzi di alcune qualità di greggio sono sotto pressione. Gli analisti interpretano come una risposta al previsto rallentamento dei consumi anche la decisione di Saudi Aramco di lasciare invariati listini per l’Asia per il secondo mese consecutivo, una scelta che non faceva dal 2007. Il quadro ha cominciato a incrinare la fiducia degli hedge funds, anche se non è certo una capitolazione: l’esposizione rialzista resta vicina al record, ma nella settimana al 30 gennaio le posizioni nette “lunghe” sul greggio si sono ridotte per la prima volta da metà dicembre.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 32)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cioffi (Mise) al Consiglio Ue: “Serve una carbon tax”

“Se vogliamo essere competitivi forse dovremmo ricominciare a pensare a una carbon tax che ci permetta di avere una specificità dell’Europa rispetto ad altri Paesi”.
[leggi tutto…]

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]