Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Parola d’ordine: decarbonizzare. La ricerca cerca soluzioni adatte
23/10/2019 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Le aziende petrolifere puntano sulla ricerca per ridurre l’impatto sul clima. Dalle tecnologie estrattive ai biocarburanti, dalle batterie alle nuove fonti rinnovabili, dalla digitalizzazione all’intelligenza artificiale, tutti i campi rientrano nello sforzo delle major. La Oil and Gas Climate initiaitve composta da 13 compagnie petrolifero ha aderito all’Accordo di Parigi per il contenimento del riscaldamento globale e ribadisce in ogni occasione gli investimenti nelle start up green. I maggiori sforzi del settore si concentrano nell’eliminazione del gas flaring, la riduzione delle perdite di metano e la cattura ed iniezione delle perdite di CO2. L’International Energy Agency spinge sull’aumento degli investimenti in ricerca, facendo notare che due terzi degli 80 miliardi spesi ogni anno dalle imprese si concentrano sui carburanti puliti. La maggior parte di questi deriva però da alti settori come l’automotive. Un elemento di frustrazione per le imprese è che molti vedono solo un percorso di decarbonizzazione e non opzioni realistiche come il passaggio dal petrolio al gas, l’aumento dell’efficienza dei combustibili e la pulizia dei processi di estrazione.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Elena Comelli (pag. 33)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]

UE, due bandi per progetti d’interesse comune

La Commissione europea ha aperto due call for applications per progetti nell'ambito delle reti intelligenti (“smart grids”) e delle reti per il trasporto della CO2 da far rientrare nel quinto elenco di progetti d'interesse comune &nd
[leggi tutto…]