Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Parla Putin, il Brent vola a 37 dollari
02/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

Le scorte di petrolio sono ancora immense, ma sul fronte della produzione qualcosa sta cambiando, sia sul fronte dell’Opec, che su quello dello shale oil americano. Il mercato comincia a crederci, tanto che il Brent si è spinto fino ai massimi da due mesi, toccando nel corso della seduta 37,25 dollari al barile (la chiusura è stata a 36,81 $, +0,7%). A rilanciare gli acquisti, in una seduta piuttosto volatile, è stata in parte la volata di Wall Street, ma molto hanno contribuito le dichiarazioni di Vladimir Putin che ha ricevuto le compagnie petrolifere russe ed ha dichiarato che sono “tutte d’accordo nel non aumentare la produzione quest’anno”.

Fonte:Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 7)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Dalla siderurgia ai componenti auto, Gualtieri al lavoro sui settori cui destinare i fondi del Green New Deal

Dall’efficientamento energetico degli edifici pubblici, a partire dalle scuole, da finanziare anche con l’emissione di green bond, a sostegno alla riconversione della componentistica auto verso la mobilità sostenibile, dal piano naziona
[leggi tutto…]

Snam perfeziona l’acquisto di Olt

Snam finalizza l’acquisizione del 49% di Olt
[leggi tutto…]

Gas Intensive, iniziativa Di Maio penalizza i consumatori

Bene l'iniziativa del ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli contro gli aumenti delle tariffe di uscita dalla rete gas della Germania
[leggi tutto…]