Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’oro rialza la testa
14/01/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il prezzo del metallo giallo che tanto aveva deluso nelle precedenti settimane, è rimbalzato in modo evidente, anche se non eccessivo, sulla scia dell’indebolimento del dollaro Usa: c’è sempre un’intensa correlazione tra dollaro e oro. Il dollaro debole unito ai dati manifatturieri forti in Usa e in Cina hanno inoltre fatto volare i prezzi di platino e palladio, mentre il petrolio ha a sua volta visto un ridimensionamento e l’accordo relativo al controllo dell’output ha terminato il suo effetto. Il forte aumento delle scorte Usa di petrolio si è riflesso in prese di profitto rispetto al movimento principale. Collassati di oltre il 10 e il 22% i prezzi del gas naturale e del carbone, principalmente per via di un ridimensionamento delle emissioni di carbone a livello europeo per la via normativa. Infine, tra i metalli industriali, continua a muoversi bene il rame, sebbene la maggiore raccolta netta sia di oro e platino.

Fonte: MF – Fausto Tenini (pag. 35)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gasdotto Italia-Malta, al via consultazione transfrontaliera

Il ministero dell'Ambiente ha avviato nei giorni scorsi la consultazione pubblica transfrontaliera sul progetto di gasdotto di interconnessione tra Italia e Malta, una pipeline da 1,2 miliardi di mc all'anno per una lunghezza di 159 km tra Delim
[leggi tutto…]

Mire cinesi sul gas Eni australiano

Arrivano dalla Cina i primi concreti segnali di interesse per gli asset australiani di Eni. Secondo indiscrezioni, tra i pretendenti c’è Roc Oil, quartier generale a Sidney ma azionariato cinese
[leggi tutto…]

UE, l'Est Europa chiede sostegno per il gas

Otto paesi UE hanno firmato venerdì un documento congiunto per difendere il “ruolo del gas naturale in un'Europa neutrale dal punto di vista climatico”
[leggi tutto…]