Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’oro rialza la testa
14/01/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il prezzo del metallo giallo che tanto aveva deluso nelle precedenti settimane, è rimbalzato in modo evidente, anche se non eccessivo, sulla scia dell’indebolimento del dollaro Usa: c’è sempre un’intensa correlazione tra dollaro e oro. Il dollaro debole unito ai dati manifatturieri forti in Usa e in Cina hanno inoltre fatto volare i prezzi di platino e palladio, mentre il petrolio ha a sua volta visto un ridimensionamento e l’accordo relativo al controllo dell’output ha terminato il suo effetto. Il forte aumento delle scorte Usa di petrolio si è riflesso in prese di profitto rispetto al movimento principale. Collassati di oltre il 10 e il 22% i prezzi del gas naturale e del carbone, principalmente per via di un ridimensionamento delle emissioni di carbone a livello europeo per la via normativa. Infine, tra i metalli industriali, continua a muoversi bene il rame, sebbene la maggiore raccolta netta sia di oro e platino.

Fonte: MF – Fausto Tenini (pag. 35)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]