Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Opec verso un accordo (forse) ma non ad Algeri
27/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Un passo dopo l’altro l’Opec si sta forse avvicinando alla meta di un accordo per sostenere il mercato del petrolio. È questo è il messaggio che arriva - o meglio, che viene fatto arrivare - dalla capitale algerina, dove i ministri del gruppo hanno cominciato a riunirsi. Avranno tempo fino a domani per cercare di appianare le divisioni, che tuttora sembrano importanti. Il mercato è pronto a inseguire il vento delle nuove aspettative: dopo una seduta con livelli di volatilità altissimi Brent e Wti hanno chiuso con un rialzo superiore al 3%, cancellando quasi del tutto i ribassi della settimana scorsa. Una reazione che sembrerebbe irrazionale, considerato che ormai quasi tutti parlano di vertice solo interlocutorio. Tra questi c’è anche il segretario generale dell’Opec, Mohammed Barkindo, divenuto molto più cauto dopo il vortice di bilaterali delle ultime settimane: ad Algeri, dice, ci saranno solo «consultazioni» ed è «prematuro» affermare che le posizioni si stanno avvicinando.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo (pag. 3)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]