Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Opec estrae più barili del previsto e il petrolio scende sotto i 50 dollari
02/08/2017 - Pubblicato in news internazionali

Una brusca frenata delle quotazioni del petrolio ha interrotto ieri la serie di rialzi che continuava da oltre una settimana. L’ottimismo sul declino delle scorte e su una ripresa della domanda che aveva sostenuto i prezzi è stato sostituito dalle preoccupazioni legate ai livelli della produzione Opec. A innescare i ribassi alcune indiscrezioni raccolte da Bloomberg, secondo cui l’output dell’Opec è salito in luglio di 210mila barili al giorno, a quota 32,9 milioni di barili, più delle stime. Si riaccendono dunque i timori che il Cartello di Paesi produttori non sia in grado di riequilibrare il mercato.

Fonte: Il Giornale – red. (pag. 20)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]