Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Opec ancora in stallo, il petrolio va sotto 46 dollari
28/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Le quotazioni del petrolio ieri sono tornate a scendere riportando il Brent sotto 46 dollari al barile, in ribasso di oltre il 3%. Difficilmente si arriverà ad un accordo nel corso della giornata di oggi al vertice di Algeri, ma le divisioni all’interno dell’Opec si stanno riducendo. Anche Arabia Saudita e Iran hanno avviato una trattativa che potrebbe portare, non oggi ma al vertice Opec del 30 novembre prossimo, a un intervento sui mercati petroliferi. Il ministro algerino Bouterfa ha confermato che Riad si offre di coordinare un taglio di produzione da un milione di barili al giorno. Secondo il Wall Street Journal i sauditi si sarebbero offerti di sopportare il peso maggiore dei tagli, riducendo la propria produzione di 400mila bg a fronte di un congelamento dell’output iraniano a 3,7 milioni di bg. Il ministro iraniano ha dichiarato di voler tornare a 4 mbg come prima delle sanzioni internazionali e di non avere intenzione di sancire un accordo immediato.

Fonte: Il Sole24Ore – Sissi Bellomo (pag. 6)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas, a giugno calo consumi limita i danni: -5,1%

I consumi di gas naturale nel mese di giugno registrano un nuovo calo, ma a cifra singola, con un ritorno alla normalità dei consumi civili che attenua l'impatto delle flessioni nell'industria e nel termoelettrico.
[leggi tutto…]

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]