Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Opec accelera la marcia verso i mercati finanziari
30/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

L’Iraq ha rivelato di volersi accostare all’hedging per proteggere dalle fluttuazioni di prezzo fino ad un quarto della propria produzione di greggio. Il Messico, uno dei pochi paesi non-Opec a impegnarsi in questo tipo di attività, vende in anticipo circa 250 milioni di barili all’anno attraverso opzioni. Al Amri, direttore generale della SOMO (State Oil Marketing Organization) ha parlato dei piani di Baghdad dicendo che si è ancora alle fasi iniziali e che il processo è lungo; bisogna prima assicurarsi che non esista il rischio di perdere denaro. L’Opec ha inoltre iniziato ad incoraggiare i propri membri ad assumere direttamente un ruolo attivo sui mercati.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]