Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Omv sulla vendita di Gca: Snam in short list con Allianz
11/09/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il prossimo 21 settembre si riunirà il consiglio di sorveglianza di Omv, il colosso energetico austriaco, per decidere a chi cedere il 49% della controllata Gas Connect Austria, società attiva nel trasporto del gas e con un sistema molto ramificato di pipeline che corrono per 900 chilometri nel paese. Tra le proposte rimaste in gara una è quella rappresentata da Snam in tandem con il colosso assicurativo tedesco Allianz, gli altri sono gli australiani di Macquarie e i cechi di Eph. La gara, giunta ormai al termine, si giocherà essenzialmente sulle offerte economiche e sui piani di sviluppo proposti dai tre competitor. Da questo punto di vista Snam offre maggiori garanzie, oltre alla conoscenza del mercato e dei venditori, anche l’esperienza nel settore con la realizzazione proprio del Tag, il doppio gasdotto che si snoda tra Slovacchia e Austria. A fare la differenza con australiani e cechi potrebbe anche essere il posizionamento strategico e di intelligence che Snam può vantare nel mercato europeo del gas, nonché il ruolo di primo piano che sta giocando nella partita dell’”energy union”.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Finanza & Mercati - Celestina Dominelli (pag. 19)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]

Doppia Commessa per Saipem

Saipem si è aggiudicata nuovi contratti nel drilling offshore in Norvegia e in Medio Oriente per un totale di oltre 200 milioni di dollari.
[leggi tutto…]