Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Oleodotti, allarme alto per i furti
23/02/2017 - Pubblicato in news nazionali

L’anno scorso in Italia sono state tentate 136 forzature degli oleodotti. Si stima che sia clandestino circa un quinto del mercato dei carburanti; le fonti di approvvigionamento sono i furti ma anche le importazioni clandestine che arrivano dell’Europa dell’Est o dai califfati islamici. In Italia il fenomeno del furto dagli oleodotti è esplosa nel 2015 con 165 attacchi alle tubazioni; le linee più colpite dai ladri sono quelle che uniscono la raffineria di Livorno con i depositi di Calenzano e le condutture in Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia che collegano la modernissima e grande raffineria pavese di Sannazzaro de’Burgondi. Rispetto al 2015, nel 2016 il numero di attacchi è sceso del 20% e più della metà vengono sventati per tempo.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Impresa&Territori – Jacopo Giliberto (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno, Patuanelli punta sul tubo

A parte il colore , uno dei punti di frizione sulla questione degli incentivi per lo sviluppo dell'idrogeno è quella del trasporto
[leggi tutto…]

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]

Aggiornamento legislativo 10-16 ottobre 2020

Monitoraggio legislativo
[leggi tutto…]