Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Oleodotti, allarme alto per i furti
23/02/2017 - Pubblicato in news nazionali

L’anno scorso in Italia sono state tentate 136 forzature degli oleodotti. Si stima che sia clandestino circa un quinto del mercato dei carburanti; le fonti di approvvigionamento sono i furti ma anche le importazioni clandestine che arrivano dell’Europa dell’Est o dai califfati islamici. In Italia il fenomeno del furto dagli oleodotti è esplosa nel 2015 con 165 attacchi alle tubazioni; le linee più colpite dai ladri sono quelle che uniscono la raffineria di Livorno con i depositi di Calenzano e le condutture in Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia che collegano la modernissima e grande raffineria pavese di Sannazzaro de’Burgondi. Rispetto al 2015, nel 2016 il numero di attacchi è sceso del 20% e più della metà vengono sventati per tempo.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Impresa&Territori – Jacopo Giliberto (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, nuovo rialzo sull’escalation di tensioni Usa-Iran

La decisione della Casa Bianca sul mancato rinnovo delle esenzioni per poter importare greggio dall’Iran ha avviato una spirale di tensione in grado di dare una nuova spinta ad un rally nelle quotazioni dell’oro nero.
[leggi tutto…]

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]