Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Oleodotti, allarme alto per i furti
23/02/2017 - Pubblicato in news nazionali

L’anno scorso in Italia sono state tentate 136 forzature degli oleodotti. Si stima che sia clandestino circa un quinto del mercato dei carburanti; le fonti di approvvigionamento sono i furti ma anche le importazioni clandestine che arrivano dell’Europa dell’Est o dai califfati islamici. In Italia il fenomeno del furto dagli oleodotti è esplosa nel 2015 con 165 attacchi alle tubazioni; le linee più colpite dai ladri sono quelle che uniscono la raffineria di Livorno con i depositi di Calenzano e le condutture in Liguria, Piemonte, Lombardia ed Emilia che collegano la modernissima e grande raffineria pavese di Sannazzaro de’Burgondi. Rispetto al 2015, nel 2016 il numero di attacchi è sceso del 20% e più della metà vengono sventati per tempo.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Impresa&Territori – Jacopo Giliberto (pag. 11)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Ets, consultazione Ue sul “Fondo per la modernizzazione”

La Commissione europea ha avviato una consultazione sulla proposta di regolamento che stabilisce le regole di funzionamento del Fondo europeo per la modernizzazione, previsto dalla riforma dell'Ets del 2015
[leggi tutto…]

Tariffe gas tedesche, Confindustria: “La Ue rischia la germanizzazione”. Patuanelli: “Inaccettabile”

Proprio nel giorno in cui Confindustria rilancia alla Camera l’allarme sui possibili aumenti del prezzo del gas conseguenti alle nuove tariffe di trasporto tedesche, il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, le ha definite “ina
[leggi tutto…]

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]