Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Offshore, Ravenna chiede un tavolo al Mise
06/03/2020 - Pubblicato in news nazionali

È partito ieri alla volta di Roma il documento ufficiale che il prefetto di Ravenna, Enrico Canterino, ha predisposto – e tutte le istituzioni, le sigle sindacali e le associazioni d imprenditori hanno sottoscritto – per chiedere al Mise di aprire un tavolo di crisi per il comparto off-shore centro settentrionale che ha sede a Ravenna. Sette pagine di testo in cui si ricostruiscono dimensioni del settore e l’impatto delle ultime decisioni prese dal Governo prima giallo-verde e ora giallo-rosso: l’ulteriore proroga ad agosto 2021 del Pitesai sta paralizzando il più importante distretto italiano del gas naturale, la fonte fossile più pulita che esiste e strategica per la transizione energetica. L’Italia già oggi importa oltre il 90% del gas consumato e la domanda è in continua crescita.

Fonte: Il Sole 24 Ore – I.Ve. (pag. 10)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]

Riad: <<Chi punta contro il petrolio si farà male>>

Da un lato la domanda di petrolio che fatica a recuperare i livelli pre Covid, dall’altro le disciplina sui tagli di produzione che dopo mesi di estremo rigore è tornata a vacillare.
[leggi tutto…]