Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Nuova Saipem, un mix fra oil&gas e rinnovabili
24/11/2017 - Pubblicato in news nazionali

L’intero settore oil&gas sta attraversando una delle più grandi crisi della sua storia, con una riduzione degli investimenti del 40% nell’ultimo triennio. Il  comparto può guardare con fiducia al futuro a patto che faccia le mosse giuste. L’ad di Saipem Cao sa che il settore si trova davanti alla tempesta perfetta per il settore e crede fermamente che l’Italia si trovi ancora nel mezzo di una crisi ciclica. Cao aggiunge “dobbiamo rafforzare il nostro core business e al contempo esplorare e dedicarci ad altri campi in cui possiamo apportare valore aggiunto con i nostri asset, le nostre competenze e le nostre metodologie, di esecuzione dei progetti, quali le energie rinnovabili, il decommissioning e i servizi di progettazione di alto valore. Il Presidente Colombo ha elencato una serie di numeri sui 60 anni di attività di Saipem: più di 13 mila chilometri di tubazioni a terra e a mare, operando anche sotto i 3 mila metri di profondità e realizzando oltre 100 progetti Epci offshore.

Fonte: ItaliaOggi – red. (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni rivede lo scenario e annuncia rettifiche per 3,5 miliardi

Eni conferma la propria strategia di decarbonizzazione al 2050, ma dopo l’aggiornamento di fine marzo, rivede ulteriormente le proprie stime alla luce dell’emergenza coronavirus
[leggi tutto…]

Snam, sprint su rete e progetti

Se c’è un dato che più di altri racconta il potenziale di Snam sul fronte dell’idrogeno è che il 70% dei suoi metanodotti è realizzato con tubi pronti ad accoglierne il passaggio. Non a caso, ad aprile 2019, la soci
[leggi tutto…]

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]