Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Nuova associazione di parlamentari per lo sviluppo sostenibile
14/01/2016 - Pubblicato in news nazionali

E' stata presentata ieri, presso la sala stampa della Camera dei Deputati, l'Associazione Parlamentari per lo Sviluppo Sostenibile presieduta dal deputato Ignazio Abrignani (Misto-ALA). Nato con l'obiettivo di rappresentare e raccogliere le istanze riguardanti la sostenibilità ambientale, il gruppo si occuperà nei prossimi mesi di: politiche dei rifiuti e fiscalità ambientale, riforma del mercato elettrico, linee guida per l'efficienza energetica, sviluppo delle energie rinnovabili alla luce del decreto interministeriale di prossima emanazione, con particolare riferimento alla geotermia, ai combustibili solidi secondari e all'idroelettrico, si legge in una nota. Fanno parte del Consiglio Direttivo Enrico Borghi (PD), Guido Galperti (PD), Giuseppe Romele (FI-PDL), Francesco Prina (PD), Luca Squeri (FI-PDL), Salvatore Matarrese (SCPI), Raffaello Vignali (AP-NCD), Davide Caparini (Lega Nord) e Cosimo Latronico (Misto -Conservatori e Riformisti). Mentre Marco Flavio Cirillo (FI-PDL e già sottosegretario all'Agricoltura) e Stefano Saglia (AP-NCD e già sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega all'energia e attualmente consigliere di amministrazione di Terna) sono rispettivamente tesoriere e coordinatore delle attività.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]