Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Nord Stream 2, Italia a secco per i tubi solo russi e tedeschi
12/03/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news internazionali

Sono stati assegnati i primi appalti per il gasdotto North Stream 2 che porterà in Germania il gas russo via Mar Baltico raddoppiando il volume di gas già oggi trasportato dalla pipeline North Stream: le aziende italiane, al momento, rimangono fuori dal progetto e non hanno ricevuto alcuna assegnazione di appalti. L’Italia, che ha visto sfumare il piano per il gasdotto South Stream, aveva manifestato attraverso le dichiarazioni del Premier Renzi la propria irritazione per il fatto che, con il raddoppio del gasdotto North Stream, la Germania verrà ad essere in assoluto il principale hub europeo del gas russo. In particolare il Premier Renzi aveva criticato il “doppiopesismo” della Commissione UE, che avrebbe ostacolato il consorzi meridionale a conduzione Eni fino a farlo fallire, mentre ha rimandato qualsiasi giudizio sul raddoppio verso la Germania.

Fonte:  La Repubblica – Giuseppe D’Amato (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sale a 100 miliardi il fondo per finanziare il Green new deal

Doveva essere approvato l’11 dicembre prossimo, ma dopo l’annuncio della nuova presidente della Commissione Europea, von der Leyen che, invece dei 35 iniziali, punta a mobilitare 100 miliardi di euro per finanziare la transizione verso un&rsqu
[leggi tutto…]

Gas: a novembre frenano le centrali, industria ancora in caduta

Consumi di gas italiani in calo a novembre per una flessione a doppia cifra del termoelettrico, la prima riduzione da nove mesi in questo settore di consumo, e un nuovo forte calo dell'industria che hanno compensato la ripresa della domanda per risca
[leggi tutto…]

Il gas russo apre la via per la Cina: l’Europa non è più l’unico mercato

Per la prima volta un gasdotto russo punta in direzione opposta all’Europa
[leggi tutto…]