Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Nord Stream 2, Italia a secco per i tubi solo russi e tedeschi
12/03/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news internazionali

Sono stati assegnati i primi appalti per il gasdotto North Stream 2 che porterà in Germania il gas russo via Mar Baltico raddoppiando il volume di gas già oggi trasportato dalla pipeline North Stream: le aziende italiane, al momento, rimangono fuori dal progetto e non hanno ricevuto alcuna assegnazione di appalti. L’Italia, che ha visto sfumare il piano per il gasdotto South Stream, aveva manifestato attraverso le dichiarazioni del Premier Renzi la propria irritazione per il fatto che, con il raddoppio del gasdotto North Stream, la Germania verrà ad essere in assoluto il principale hub europeo del gas russo. In particolare il Premier Renzi aveva criticato il “doppiopesismo” della Commissione UE, che avrebbe ostacolato il consorzi meridionale a conduzione Eni fino a farlo fallire, mentre ha rimandato qualsiasi giudizio sul raddoppio verso la Germania.

Fonte:  La Repubblica – Giuseppe D’Amato (pag. 18)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]