Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Nord Stream 2, authority Germania nega esenzioni dalle norme Ue
19/05/2020 - Pubblicato in news internazionali

L'agenzia di regolazione dell'energia della Germania Bundesnetzagentur ha negato al tratto in territorio tedesco del gasdotto baltico Russia-Germania Nord Stream 2 l'esenzione dalle direttive europee sull'accesso alle infrastrutture gas . E' quanto si legge in una nota diffusa venerdì della stessa Bundesnetzagentur, che spiega che una condizione per il rilascio dell'esenzione era che l'infrastruttura fosse completata entro il 23 maggio 2019, il che non è avvenuto, puntualizza l'authority delle reti. La decisione implica che quando entrerà in funzione, il gasdotto dovrà adeguarsi alle previsioni regolatorie tedesche e alle regole Ue sull'unbundling, l'accesso alle reti e la regolazione tariffaria. Gazprom aveva argomentato che il termine "completamento" dovesse intendersi in senso economico/funzionale, con riferimento cioè alla presenza di una decisione finale di investimento. La sezione competente della Bundesnetzagentur ha invece ritenuto che l'espressione vada intesa in senso "tecnico/costruttivo". In sede istruttoria hanno avuto l'opportunità di intervenire tutti gli stati membri e nessuna dei commenti pervenuti, che includono una presa di posizione congiunta delle imprese polacche PGNiG S.A. e PGNiG Supply & Trading GmbH, hanno condiviso l'interpretazione avanzata da Gazprom. Nord Stream può fare appello in tribunale contro la decisione.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]