Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Mosca: accordo sul petrolio in aprile, ma senza l’Iran
15/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

L’accordo per congelare la produzione di petrolio sarà finalizzato in aprile, con l’Iran esonerato dal partecipare. Così la vede il ministro dell’Energia russo, Alexander Novak , forse l’unico ad avere le idee chiare sui prossimi sviluppi del piano varato un mese fa a Doha dalla stessa Russia insieme ad Arabia Saudita, Venezuela e Qatar. Novak ha probabilmente cercato di scendere a patti con gli iraniani. Ma dopo aver incontrato il suo omologo Bijan Zanganeh, ieri a Teheran, si è dovuto rassegnare alla sua intransigenza. «Siamo d’accordo che l’Iran sia in una situazione particolare,  le sanzioni ne hanno notevolmente ridotto l’output», ha dichiarato il russo. «Comprendiamo in pieno che vogliano accrescere la produzione e recuperare la loro quota sui mercati globali» . I big del petrolio «si coordineranno tra loro», promette Novak, vedendosi tra circa un mese, probabilmente di nuovo a Doha. Ma Teheran, pur appoggiando il piano, «sarà pronta a unirsi» solo quando avrà ripristinato lo status quo: in pratica, come ha chiaramente detto Zanganeh, quando sarà tornata ad estrarre 4 milioni di barili al giorno. 

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 33)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]