Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il mondo ha fame di energia
27/11/2017 - Pubblicato in news internazionali

Più energia ma più pulita. Nei prossimi 20 anni la domanda energetica mondiale crescerà del 30% rispetto ai livelli attuali. “I miglioramenti nei livelli di efficienza energetica svolgono un ruolo di fondamentale importanza nel ridurre la pressione sulla produzione di energia”, si legge nel documento Iea, l’Agenzia internazionale per l’energia, “In assenza di queste misure, l’aumento dei consumi energetici finali sarebbe più del doppio rispetto a quello previsto”. La domanda di petrolio è destinata ad aumentare anche se a un ritmo decrescente. Mentre il consumo di gas naturale salirà del 45% di qui al 2040. Aumenterà anche l’utilizzo di fonti rinnovabili; in Unione Europea le fonti di energia rinnovabili garantiranno l’80% della nuova capacità installata.

Fonte: ItaliaOggi – Tancredi Cerne (pag. 17)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Elettricità e gas, i numeri UE sul primo trimestre

La combinazione delle misure di confinamento per la pandemia e di condizioni meteorologiche insolitamente buone ha determinato un'estrema volatilità nel primo trimestre 2020 sui mercati europei dell'energia
[leggi tutto…]

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]