Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Ai minimi storici le scoperte di petrolio e gas
22/12/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il prezzo del barile è ormai tornato sopra i 60 dollari, ma l’onda lunga della crisi si fa ancora sentire sulle attività delle compagnie petrolifere, che quest’anno hanno registrato un minimo storico nelle scoperte di risorse convenzionali: al netto dello shale oil e simili, sono stati ritrovati appena 6,7 miliardi di barili, stima Rystad Energy. I consumi petroliferi, prima di avviare un graduale declino, si stabilizzeranno. E questo secondo le previsioni più ottimiste non avverrà prima del 2030. Nel frattempo, per evitare una drammatica salita del prezzo del barile, sarà indispensabile trovare e sviluppare nuovi giacimenti.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & Mercati – Sissi Bellomo (pag. 36)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]

Tremila metri sotto i mari in cerca di petrolio

L’azienda petrolifera francese Total inizierà entro la fine del mese di gennaio la perforazione del più profondo pozzo di greggio al mondo sotto il livello del mare
[leggi tutto…]

Il gas, economico e green, affossa il carbone

In nome dell’ambiente, ma anche dell’economia. Il ruolo del carbone nella generazione elettrica sta tramontando a una velocità senza precedenti in Europa
[leggi tutto…]