Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Miglior settimana dell’anno per il petrolio: rialzo del 9%
29/07/2017 - Pubblicato in news internazionali

Per il petrolio è stata la miglior settimana dell’anno: il prezzo del barile ha guadagnato oltre il 9% sia nel caso del Brent – tornato sopra 52 dollari – che in quello del Wti, di nuovo vicino a 50 dollari per la prima volta da oltre due mesi. L’evento è di grande rilevanza per il mercato, perché contribuirà ad accelerare ulteriormente il calo delle scorte petrolifere, che in alcune aree del mondo sta già avvenendo a ritmo sostenuto. Negli Stati Uniti in particolare, il Paese che offre i dati più puntuali e visibili le scorte commerciali di greggio sono già scese di oltre il 10% dal picco di marzo e a 483milioni di barili sono ai minimi da dicembre. Uno scenario quasi perfetto per l’Opec e i suoi alleati, che tuttavia si appresterebbero a convocare d’urgenza il Comitato di monitoraggio sui tagli.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & mercati – Sissi Bellomo (pag. 21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]

Snam guarda agli Emirati e valuta il dossier Adnoc

I piani di crescita di Snam potrebbero condurla sino in Medio Oriente
[leggi tutto…]

Il crac dello shale oil minaccia il mercato corporate mondiale

E’ nelle pianure del Texas la miccia che potrebbe far esplodere la bomba del debito corporate
[leggi tutto…]