Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Miglior settimana dell’anno per il petrolio: rialzo del 9%
29/07/2017 - Pubblicato in news internazionali

Per il petrolio è stata la miglior settimana dell’anno: il prezzo del barile ha guadagnato oltre il 9% sia nel caso del Brent – tornato sopra 52 dollari – che in quello del Wti, di nuovo vicino a 50 dollari per la prima volta da oltre due mesi. L’evento è di grande rilevanza per il mercato, perché contribuirà ad accelerare ulteriormente il calo delle scorte petrolifere, che in alcune aree del mondo sta già avvenendo a ritmo sostenuto. Negli Stati Uniti in particolare, il Paese che offre i dati più puntuali e visibili le scorte commerciali di greggio sono già scese di oltre il 10% dal picco di marzo e a 483milioni di barili sono ai minimi da dicembre. Uno scenario quasi perfetto per l’Opec e i suoi alleati, che tuttavia si appresterebbero a convocare d’urgenza il Comitato di monitoraggio sui tagli.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza & mercati – Sissi Bellomo (pag. 21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Lezioni da Davos: il rilancio <<verde>> di von der Leyen e il rischio di scontro sul commercio con Usa e Cina

Era da più di dieci anni che l’Europa cercava un ruolo internazionale trovato a Davos
[leggi tutto…]

Il Piano nazionale energia frena sull’addio al carbone nel 2025

Sull’addio al carbone nel 2025 il governo italiano è molto più cauto
[leggi tutto…]

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]