Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Meno petrolio dal Canada
10/05/2016 - Pubblicato in news internazionali

Gli incendi che continuano a divorare l’Alberta, regione delle oil sands canadesi, hanno già smesso di sostenere le quotazioni del petrolio. Dopo un’ulteriore impennata al mattino, il barile ha invertito la rotta e concluso la giornata in forte ribasso: -3,8% per il Brent di luglio, che ha chiuso a 43,63 $ dopo essersi spinto fino a 46,48 $, e -2,7% per il Wti di giugno (a 43,44 $ dopo un picco di 45,94$). I giacimenti sono stati per ora risparmiati dalle fiamme. Gli investitori hanno comunque preferito vendere.

Fonte: Il Sole 24 Ore, Finanza e mercati – Sissi Bellomo (pag. 42)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]