Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Una maxi-intesa sul metano. La Sfida di Russia e Giappone
23/03/2017 - Pubblicato in news internazionali

Secondo il quotidiano economico russo Kommersant, Mosca e Tokyo stanno per annunciare la costruzione di un gasdotto capace di portare in Giappone  25 miliardi di metri cubi all’anno. Questa intesa segue quella da 400 miliardi di dollari in 30 anni con la Cina firmata nel 2014. Se l’intesa verrà firmata avrà anche un valore geopolitico, rafforzando la posizione dei due Paesi contro la Cina. Ma anche per l’occidente ci saranno conseguenze. Dal punto di vista del Giappone, il gas siberiano potrebbe diventare una necessità più che una scelta. I giapponesi sono al momento i maggiori importatori di gas naturale liquefatto (Gnl) che costa circa il doppio di quello naturale.

Fonte: La Stampa – Luigi Grassia (pag. 22)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Greggi ai massimi da novembre

In aumento le quotazioni del petrolio sui circuiti elettronici internazionali.
[leggi tutto…]

Phase out carbone, Crippa rilancia il cavo Sardegna-Sicilia

Il phase out del carbone in Sardegna si può gestire dalla Sicilia, valutando la possibilità di accorciare i tempi di realizzazione;
[leggi tutto…]

Petrolio in ripresa, ma tra Riad e Mosca l’alleanza è a rischio

L’asse petrolifero tra Russia e Arabia Saudita inizia a scricchiolare
[leggi tutto…]