Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Materie prime al rialzo, il petrolio resta un rebus
08/05/2017 - Pubblicato in news internazionali

Il riscatto delle commodity dopo anni di sofferenza potrebbe essere molto vicino: il 2017 ha fatto registrare un balzo in avanti delle quotazioni  che promette di consolidarsi nei mesi futuri. L’assunto di partenza è che vi è una relazione inversa tra banconota verde e quotazioni di oro e petrolio e laddove il dollaro si deprezza, a un Paese importatore serviranno più dollari per comprare oro o petrolio con il conseguente aumento dei prezzi di questi ultimi. Ma non sempre la storia ha dimostrato la validità di questa “relazione”.  Escludendo il settore energetico, il 2017 si è aperto positivamente per i principali indici delle materie prime. In merito al petrolio, a fronte di una domanda mondiale che non si preannuncia particolarmente brillante, le due incognite da monitorare saranno il livello di produzione Opec e la conseguente reazione dell’offerta dei Paesi non Opec.

Fonte: La Repubblica, Affari&Finanza – Luigi dell’Olio (pag. 48)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]