Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa A luglio A2A dirà addio a Epcg
30/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

La delicata questione A2A e il Governo del Montenegro, azionista di maggioranza dell’utility Elektorprivreda Crne Gore (Epcg), potrebbe concludersi subito dopo l’1 luglio. A fine maggio la multiutility lombarda aveva affidato a Rothschild l’incarico per la cessione della propria quota del 41,7% detenuta nella montenegrina Epcg e ora la risoluzione sarebbe molto vicina. A rivelarlo è stato direttamente il ministro dell’economia del Paese Blacanico, Dragica Sekulic.

Il governo del Montenegro ha spesso lamentato in passato il basso livello di investimenti che l’azienda controllata al 50% dai Comuni di Brescia e Milano avrebbe sostenuto. Dal canto suo, però, l’utility guidata dall’ad Luca Valerio Camerano, nonostante la quota di minoranza detenuta, gestisce congiuntamente la Epcg, considerata vero core business dei padroni di casa, e ha sempre ribadito di volersi edere riconosciute non solo le garanzie di restituzione degli investimenti, ma anche una certa autonomia di gestione e un quadro normativo chiaro.

Fonte: MF – Nicola Carosielli (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tariffe gas, Confindustria pronta a ricorrere a Bruxelles

Sul nodo delle tariffe per il trasporto del gas naturale Confindustria sta valutando di agire direttamente su Bruxelles
[leggi tutto…]

Misteri italiani: l’occasione persa del gas naturale

L’assenza di governo fa perdere di vista la questione energetica del nostro Paese
[leggi tutto…]

Le imprese all’Europa: necessario accelerare sul mercato unico del gas

Il ruolo centrale del gas per la transazione energetica e per il processo di decarbonizzazione.
[leggi tutto…]