Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Libia, bloccato gasdotto Noc a Sidi el-Sayeh
15/04/2020 - Pubblicato in news internazionali

Bloccato giovedì un gasdotto della Noc che fornisce ogni giorno circa 200 milioni di piedi cubi di gas (5.663.369 mc) ai cementifici e alle centrali elettriche di el-Khoms e Misurata, causando carenze nelle forniture di elettricità nella regione occidentale. Il gasdotto è stato chiuso alla valvola LVS-5 nella regione di Sidi el-Sayeh. Lo ha precisato in un comunicato la Noc di Tripoli condannando l'atto di “alcuni libici” che hanno deciso di approfittare della situazione della lotta contro il Coronavirus per privare la capitale di elettricità. Noc e la sua controllata Brega Petroleum Marketing Company (BPMC) stanno ora indirizzando il diesel importato verso le centrali elettriche che possono utilizzare combustibili liquidi. Tuttavia, ciò aumenterà i costi e eserciterà ulteriore pressione sui budget ridotti, a causa della continua interruzione delle raffinerie locali a seguito dei blocchi petroliferi nel paese. “Ciò esercita una maggiore pressione sul Noc – ha precisato il presidente Noc Mustafa Sanalla - per importare grandi quantità di carburante, il che è particolarmente difficile a causa delle nuove restrizioni messe in atto per fermare la diffusione della malattia. Questa chiusura criminale e disumana deve finire immediatamente senza indugio".

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]