Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il lento declino dell’oro nero e i produttori lo ammettono
14/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

A prevedere il lento declino del fabbisogno del greggio non sono associazioni ambientaliste ma la stessa AiE: secondo il report appena pubblicato la crescita della domanda sarà di 1,3 milioni di barili al giorno contro i 1,4 milioni della previsione precedente. Va tenuto conto che la domanda di energia è aumentata – soprattutto in Asia - ed è molto più coperta dalle rinnovabili. Lo si vede anche nel prezzo del greggio che, nonostante i tagli dei paesi produttori, resta sempre intorno ai 53 dollari.

Fonte: La Repubblica, Economia – Luca Pagni (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Gas, scatta la maxi speculazione. In Europa volatilità da Bitcoin

Gas come il Bitcoin, condizioni senza precedenti quelle in cui è precipitato il mercato, con i vertiginosi rincari del Gnl in Asia che hanno innescato un’ estrema volatilità sugli hub europei
[leggi tutto…]

Idrogeno verde anche per alimentare nuove centrali a gas

Fuori l’idrogeno blu, dentro l’idrogeno verde prodotto da fonti di energia rinnovabile.
[leggi tutto…]

Recovery Plan, ecco le 47 linee d’azione

Il Piano da 179 pagine da 222,9 miliardi è stato consegnato in tarda serata alle forze politiche
[leggi tutto…]