Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il lento declino dell’oro nero e i produttori lo ammettono
14/04/2017 - Pubblicato in news internazionali

A prevedere il lento declino del fabbisogno del greggio non sono associazioni ambientaliste ma la stessa AiE: secondo il report appena pubblicato la crescita della domanda sarà di 1,3 milioni di barili al giorno contro i 1,4 milioni della previsione precedente. Va tenuto conto che la domanda di energia è aumentata – soprattutto in Asia - ed è molto più coperta dalle rinnovabili. Lo si vede anche nel prezzo del greggio che, nonostante i tagli dei paesi produttori, resta sempre intorno ai 53 dollari.

Fonte: La Repubblica, Economia – Luca Pagni (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]