Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Il lato oscuro delle rinnovabili: la transizione tra vincitori e vinti
27/07/2020 - Pubblicato in news internazionali

Sebbene si parli spesso di sussidi alle fonti fossili, sono queste a sussidiare le casse dei Governi, consentendoci da tempo il nostro stile di vita, garantendoci una fonte energetica economica e dall’utilizzo flessibile. In media nell’UE le tasse energetiche valgono il 6 % delle entrate statali e l’80%di queste sono accise sui carburanti. Inoltre carbone e petrolio sono stati un elemento portante della politica internazionale, senza il petrolio il rapporto tra USA e Arabia Saudita non si sarebbe mai consolidato. Una transizione alle rinnovabili genererà anche una rivoluzione nella diplomazia: due i rischi principali: il primo è il declino del ruolo dei petrostati, da Riad alla Russia; il secondo è la competizione sulle tecnologie per le rinnovabili. Consumi, fisco e geopolitica, saranno alcuni dei grandi temi coinvolti nella transizione alle rinnovabili, sia all’interno delle nazioni che fra le nazioni.

Fonte: Il Fatto Quotidiano – Giuliano Garavini (pag. 13)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Eni, rosso da 7,34 miliardi. Taglia spese, investimenti e anche il dividendo

Eni chiude il “peggior semestre nella storia dell’oil&gas”, due materie deprezzate del 57% da gennaio, con un rosso di 7,34 miliardi di euro legato molto a svalutazioni di magazzino. I conti nuovi, del secondo trimestre, sono comunqu
[leggi tutto…]

Sad e gas per usi industriali, supplemento di istruttoria

La Commissione interministeriale per lo studio e l’elaborazione di proposte per la transizione ecologica e per la riduzione dei sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha formulato alcune proposte normative volte a rimodulare sette Sad previsti nel rel
[leggi tutto…]

Sussidi dannosi: sul tavolo rimodulazioni di 7 Sad, ma cautela su accise gas

La commissione interministeriale sui sussidi ambientalmente dannosi ha individuato proposte per la rimodulazione di sette Sad
[leggi tutto…]