Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Kuwait, commessa da 1,3 mld per Saipem
14/10/2015 - Pubblicato in news internazionali

La compagnia petrolifera di Stato del Kuwait, Knpc, ha siglato ieri contratti per 13,2 miliardi di dollari con dieci  gruppi esteri per la raffineria di Al-Zour. Il nuovo impianto tratterà 650 mila barili di petrolio al giorno e dovrebbe essere operativo dal novembre 2019, ha detto il presidente di Knpc, Mohammed al-Moutairi. Fra i contraenti c’è l’italiana Saipem, che aveva già informato i mercati il 27 agosto, con la spagnola Reunidas, la cinese Sinopec, le sud-coreane Hyundai, SK, Daewoo, la britannica Fluor e l’indiana Essar. La  parte Saipem vale 1,3 miliardi di dollari. Il costo della raffineria, situata vicino al confine con l’Arabia Saudita, salirà a 16 miliardi di dollari, ha precisato Moutairi.

Fonte: MF, Mercati – red. (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]