Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Kuwait, commessa da 1,3 mld per Saipem
14/10/2015 - Pubblicato in news internazionali

La compagnia petrolifera di Stato del Kuwait, Knpc, ha siglato ieri contratti per 13,2 miliardi di dollari con dieci  gruppi esteri per la raffineria di Al-Zour. Il nuovo impianto tratterà 650 mila barili di petrolio al giorno e dovrebbe essere operativo dal novembre 2019, ha detto il presidente di Knpc, Mohammed al-Moutairi. Fra i contraenti c’è l’italiana Saipem, che aveva già informato i mercati il 27 agosto, con la spagnola Reunidas, la cinese Sinopec, le sud-coreane Hyundai, SK, Daewoo, la britannica Fluor e l’indiana Essar. La  parte Saipem vale 1,3 miliardi di dollari. Il costo della raffineria, situata vicino al confine con l’Arabia Saudita, salirà a 16 miliardi di dollari, ha precisato Moutairi.

Fonte: MF, Mercati – red. (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]