Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Kazakhstan chiede risarcimento da 1,6 mld $ a consorzio Karachaganak
07/04/2016 - Pubblicato in news internazionali

Il Kazakhstan ha depositato una richiesta di risarcimento danni da 1,6 miliardi di dollari contro il consorzio Karachaganak Petroleum Operating Bv (Kpo), nell'ambito dello sviluppo del giacimento di gas di Karachaganak. Il consorzio che gestisce le operazioni estrattive, vede Eni socia con il 29,25% e operatore, alla pari con Royal Dutch Shell, che ha appena ereditato la quota con l'acquisizione, completata a febbraio, di BG Group. La notizia è emersa dal bilancio di Lukoil, anch'essa socia di Kpo, con il 13,5%. Gli altri sono Chevron al 18% e la locale KazMunaiGaz (Kmg) al 10%. Le parti, afferma Lukoil, stanno comunque trattando per una soluzione extragiudiziale.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Marcegaglia: “Greta o Trump, diffidiamo degli estremismi”

Il problema della transizione energetica va affrontato con pragmatismo dal momento che il mondo ancora si basa per l’60% sulle fonti fossili e in cui la domanda di energia è proiettata in aumento del 25% al 2030, quando la popolazione sar&agr
[leggi tutto…]

Libia, resta forte la morsa di Haftar sui pozzi petroliferi

Continua, anche dopo Berlino, il gioco al rialzo del generale Haftar che non allenta la presa su porti e produzione di petrolio
[leggi tutto…]

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]