Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Italia resta al centro delle future rotte del gas russo
10/10/2018 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

In futuro, il metano russo potrebbe arrivare in Italia  anche attraverso la rotta sud. Così sostiene il Ministro russo Novak durante la World Energy Week a Milano. A giugno Gazprom ha firmato un accordo di cooperazione con Edison e con la società greca Depa al fine di continuare il lavoro relativo al Turkish Stream , la rotta sud per il gas che la Russia sta realizzando parallelamente alla rotta Nord Stream verso la Germania. Quest’ultimo non piace all’UE in quanto minaccia di tagliare fuori l’Ucraina e al quale potrebbero aggiungersi anche sanzioni da parte degli Usa. Il Ministro ha anche analizzato la questione relativa al petrolio: a settembre sono stati prodotti 11,3 milioni di barili al giorno (record post sovietico) e la produzione potrebbe anche aumentare. Per mantenere tale capacità produttiva la Russia sta investendo in maniera particolare in Siberia Occidentale.

Fonte: Il Sole24 Ore, Finanza e Mercati – Sissi Bellomo  (pag.17)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]