Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Italgas dovrà crescere a colpi di concessioni
26/10/2016 - Pubblicato in aspetti tecnici,news nazionali

Dopo la presentazione di lunedì 24, analisti al lavoro su Italgas che si appresta al ritorno in borsa dopo 13 anni di assenza attraverso un’operazione di spin off della controllante Snam. Kepler Cheuvreux (target price a 4,5 euro) stima per quest’anno ricavi per 1,406 miliardi, ebitda di 651 milioni con un margine al 62,3%, una leva finanziaria con un ebit/rab al 6,5% e un debito netto di 3,738 miliardi. La società prevede di riservare 1,3 miliardi a nuove acquisizioni e destinare 0,9 miliardi di euro al rinnovo delle concessioni, con effetti visibili dopo il 2020. La realizzazione degli obiettivi consentirebbe all’azienda di portare la quota di mercato dal 30 al 40% prospettando, secondo Equita, una rab (regulatory asset base) a 7,2 miliardi al 2021, con cagr del 4,7%. Quanto ai dividendi, si attendono maggiori dettagli tra sei mesi ma Italgas prevede per quest’anno una distribuzione di 0,2 euro per azione, con una crescita a bassa singola cifra nel prossimo biennio. Equita si è definita «conservativa» sulle stime su Italgas e ha prospettato per l’azionista Snam (prezzo obiettivo a 5,3 euro) una crescita del dividendo 2017-2018 di poco superiore al 2,1% stimato.

Fonte: MF – Nicola Carosielli (pag. 15)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Mire cinesi sul gas Eni australiano

Arrivano dalla Cina i primi concreti segnali di interesse per gli asset australiani di Eni. Secondo indiscrezioni, tra i pretendenti c’è Roc Oil, quartier generale a Sidney ma azionariato cinese
[leggi tutto…]

UE, l'Est Europa chiede sostegno per il gas

Otto paesi UE hanno firmato venerdì un documento congiunto per difendere il “ruolo del gas naturale in un'Europa neutrale dal punto di vista climatico”
[leggi tutto…]

Non solo rinnovabili. La lezione da imparare per ripartire “verdi”

“E’ presto per calcolare gli impatti a lungo termine, ma l’industria dell’energia che uscirà da questa crisi sarà molto diversa da quella che conoscevamo”
[leggi tutto…]