Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Istat, upstream pesa su produzione industriale
16/09/2016 - Pubblicato in news nazionali

Secondo l'Istat, nel mese di luglio la produzione industriale è precipitata nei settori dell'attività estrattiva (-18,5%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria (-8,6%). I cali si ricollegano da un lato al calo della domanda elettrica per un clima meno torrido, dall'altro, al sequestro del centro oli Eni di Viaggiano, in Basilicata. L'hub petrolifero lucano dove confluiscono oltre 50.000 barili al giorno di greggio è stato dissequestrato il 10 agosto scorso. Nel mese di luglio la produzione industriale italiana è cresciuta su base mensile dello 0,4%, ma su base annuale è calata dello 0,3%.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Grigio, blu o verde. I conti in tasca all’idrogeno arcobaleno

Pronti, via, anche l’Italia entra ufficialmente nella partita dell’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas Intensive, "la battaglia sullo spread di prezzo è alla fase decisiva"

Intervista a Paolo Culicchi, voce storica dell'industria manifatturiera e energy intensive italiana e presidente del consorzio dei grandi consumatori di gas Gas Intensive
[leggi tutto…]

L’industria del gas taglia le emissioni di metano

La direzione è stata messa nero su bianco nella Strategia Ue presentata a ottobre che fissala road map per ridurre le emissioni di metano sia nel Vecchio Continente che a livello internazionale
[leggi tutto…]