Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Istat, upstream pesa su produzione industriale
16/09/2016 - Pubblicato in news nazionali

Secondo l'Istat, nel mese di luglio la produzione industriale è precipitata nei settori dell'attività estrattiva (-18,5%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria (-8,6%). I cali si ricollegano da un lato al calo della domanda elettrica per un clima meno torrido, dall'altro, al sequestro del centro oli Eni di Viaggiano, in Basilicata. L'hub petrolifero lucano dove confluiscono oltre 50.000 barili al giorno di greggio è stato dissequestrato il 10 agosto scorso. Nel mese di luglio la produzione industriale italiana è cresciuta su base mensile dello 0,4%, ma su base annuale è calata dello 0,3%.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]