Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L'Iraq rimborsa cash Eni e C
09/03/2016 - Pubblicato in news internazionali

L'Iraq ha iniziato a pagare gli arretrati cumulati nel 2014 e 2015 nei confronti delle compagnie petrolifere internazionali come Eni, BP, Royal Dutch Shell, ExxonMobil e Lukoil che gestiscono i pozzi petroliferi nel sud dell'Iraq in base a contratti di servizio, per i quali ricevono una cifra fissa per la produzione.

(Fonte: Milano Finanza)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Tremila metri sotto i mari in cerca di petrolio

L’azienda petrolifera francese Total inizierà entro la fine del mese di gennaio la perforazione del più profondo pozzo di greggio al mondo sotto il livello del mare
[leggi tutto…]

Il gas, economico e green, affossa il carbone

In nome dell’ambiente, ma anche dell’economia. Il ruolo del carbone nella generazione elettrica sta tramontando a una velocità senza precedenti in Europa
[leggi tutto…]

Carbone auf Wiedersehen, svolta verde in Germania

L’offensiva del Green Deal tedesco passa per un superamento del carbone, con la chiusura entro il 2038 delle centrali alimentate da questo combustibile altamente inquinante
[leggi tutto…]