Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa L’Iran si autofinanzia per Eni&C
10/06/2016 - Pubblicato in news internazionali

Shell ha rotto gli indugi, prima fra le oil company europee a tornare in affari con Teheran. Le altre considerate in pole position come Eni e Total, invece ancora nicchiano. Il problema è da ricondurre anche al fatto che gli Stati Uniti hanno rimosso solo parzialmente l’embargo e continuano a tenere congelati i conti esteri iraniani, impedendo o rallentando la firma di accordi definitivi. Anche per questo Nioc, la compagnia nazionale iraniana, ha deciso di riprovare a finanziarsi sul mercato. Sono proventi che si aggiungeranno agli incassi delle vendite di petrolio, visto che già da febbraio l’Iran ha ripreso a fornire anche l’Europa, con un afflusso giornaliero di 400 mila barili.

Fonte: MF – Angela Zoppo (pag. 8)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, l’idrogeno al 13-14% nel mix europeo entro il 2050

Sullo sfondo c’è l’obiettivo di decarbonizzare l’economia europea, traguardo che verrà raggiunto anche tramite l’idrogeno, che dovrebbe crescere nel mix energetico fino al 13-14% da qui al 2050 puntando soprattutto su
[leggi tutto…]

Ad agosto arriva il gas in Puglia. Turisti sulle spiagge del Tap

Il metano che viene estratto dal Mar Caspio fino alla settimana scorsa arrivava sui monti del Pindo al confine tra la Grecia e l’Albania
[leggi tutto…]

Dalla lotta alle frodi al taglio dei sussidi

Lo chiamano “Pins”, Piano di politica economico-finanziaria per l'Innovazione e la sostenibilità, ed è la new entry annunciata nel Programma nazionale di riforma (Pnr), che servirà a organizzare tutti i piani preesist
[leggi tutto…]