Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Iran apre a Eni doppio accordo sui nuovi pozzi
21/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni potrebbe tornare ad estrarre in Iran. Il cane a sei zampe ha firmato un accordo con la National Iranian Oil Company (NIOC) per studiare la fattibilità dello sviluppo di un campo di gas (Kish) e uno di petrolio (Darkhovin) nel sud del Paese. A darne l’annuncio è il sito internet Shana del ministero del Petrolio iraniano. Eni ha sei mesi di tempo per presentare i risultati degli studi anche se l’accordo sottoscritto non prevede alcun impegno ad investire nei progetti finali. Un successo già accertato sul fronte delle esplorazioni arriva, invece, dal Messico dove sono state assegnate 10 ore di esplorazione: in tre delle quali Eni sarà il principale operatore.

Fonte: La Repubblica, Economia – Red. (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Snam, sprint su rete e progetti

Se c’è un dato che più di altri racconta il potenziale di Snam sul fronte dell’idrogeno è che il 70% dei suoi metanodotti è realizzato con tubi pronti ad accoglierne il passaggio. Non a caso, ad aprile 2019, la soci
[leggi tutto…]

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas, a giugno calo consumi limita i danni: -5,1%

I consumi di gas naturale nel mese di giugno registrano un nuovo calo, ma a cifra singola, con un ritorno alla normalità dei consumi civili che attenua l'impatto delle flessioni nell'industria e nel termoelettrico.
[leggi tutto…]