Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Iran apre a Eni doppio accordo sui nuovi pozzi
21/06/2017 - Pubblicato in news internazionali,news nazionali

Eni potrebbe tornare ad estrarre in Iran. Il cane a sei zampe ha firmato un accordo con la National Iranian Oil Company (NIOC) per studiare la fattibilità dello sviluppo di un campo di gas (Kish) e uno di petrolio (Darkhovin) nel sud del Paese. A darne l’annuncio è il sito internet Shana del ministero del Petrolio iraniano. Eni ha sei mesi di tempo per presentare i risultati degli studi anche se l’accordo sottoscritto non prevede alcun impegno ad investire nei progetti finali. Un successo già accertato sul fronte delle esplorazioni arriva, invece, dal Messico dove sono state assegnate 10 ore di esplorazione: in tre delle quali Eni sarà il principale operatore.

Fonte: La Repubblica, Economia – Red. (pag. 28)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Affondo Usa sull’Iran, impennata del petrolio

L’amministrazione Trump sbarra del tutto i cancelli internazionali al petrolio dell’Iran, eliminando le deroghe che aveva finora concesso a otto paesi tra i quali l’Italia
[leggi tutto…]

Def, il giudizio di imprese e sindacati

È in chiaroscuro il giudizio delle categorie produttive sul Def, dopo il giro di audizioni di ieri presso le commissioni Bilancio di Camera e Senato. Gli industriali apprezzano i “due decreti approvati ma non ancora pubblicati (così de
[leggi tutto…]

Confindustria: Italia sia hub del gas. Crippa: supporto a chi si allinea al Pec

Si è svolto a Roma l'incontro tra il Comitato Energia di Confindustria e il sottosegretario allo Sviluppo economico Davide Crippa. Al centro del confronto, il Piano nazionale energia e clima e il ruolo strategico del gas naturale per la transi
[leggi tutto…]