Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa “L’inflazione in su con il petrolio ma fino all’estate poi prezzi in calo”
26/02/2018 - Pubblicato in news internazionali

“Ci aspettiamo una ripresa dell’inflazione dei Paesi sviluppati, e soprattutto negli Usa, ma solo fino all’estate”. È la convinzione di Frédéric Leroux, responsabile del team cross asset di Carmignac, per il quale il principale motore di questo trend sarà l’aumento del prezzo del petrolio nel secondo trimestre. Dall’autunno la previsione è di “una diminuzione progressiva del ritmo di crescita dei prezzi per due motivi: per quel che riguarda gli Usa, i timori dovuti al brusco rialzo del salario orario minimo (salario settimanale medio per numero di ore lavorate) ci paiono infondati. In secondo luogo, esistono ancora pressioni strutturali al ribasso sui prezzi”.

Fonte: La Repubblica Affari&Finanza – I.d.o. (pag. 45)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sarraj: “Senza petrolio crisi catastrofica”

Pur con la guerra civile da ormai 9 anni, la produzione di petrolio finora si era mantenuta costante e ha permesso al governo, anzi ai due governi della Lobia, di continuare a funzionare, pagare i dipendenti pubblici e le milizia impegnate nei combattimen
[leggi tutto…]

Le emissioni non aumentano anche se l’economia è cresciuta: ecco perché è una buona notizia

Contrariamente alle attese, nel 2019 le emissioni mondiali di CO2 – il principale dei gas serra responsabili del riscaldamento globale- non sono aumentate
[leggi tutto…]

Chi vince e chi perde con il Green New Deal

New Green Deal. Sbagliare una mossa potrebbe costare salato
[leggi tutto…]