Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Idrogeno, piano da 3,19 miliardi su più livelli
11/06/2021 - Pubblicato in news nazionali

Il sogno dell’idrogeno inizia a diventare realtà con il PNRR che delinea il percorso di sviluppo del settore in Italia lungo quattro direttrici: il recupero di aree industriali dismesse, da trasformare in “hydrogen valleys”; progetti bandiera per i settori difficili da de-carbonizzare e per i trasporti, sia su gomma che su rotaia; infine la ricerca e lo sviluppo tecnologico. Il tutto con un primo, ambizioso traguardo: entro il 2050 il nostro Paese si propone di installare 6 gigawatt di capacità di elettrolisi, per produrre e trasportare un milione di tonnellate di idrogeno rinnovabile. Idrogeno verde, dunque, secondo l’ormai nota tavolozza dei colori del vettore energetico: non solo ad emissioni zero, ma ricavato sfruttando esclusivamente fonti rinnovabili, come sole e vento. All’idrogeno sono destinati 3,19 miliardi di euro, di cui 2 per i settori “hard to abate”, a cominciare dalla siderurgia. Circa mezzo miliardo di euro è riservato a sviluppare la domanda nei trasporti, con la creazione di 40 stazioni di rifornimento per veicoli su ruota e 9 per il trasporto ferroviario, e una somma analoga servirà per avviare la produzione in aree industriali dismesse, che nel nostro Paese ricoprono una superficie pari a 9mila km quadrati.

Fonte: Il Sole 24 Ore – Sissi Bellomo – (pag.30)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno, piano da 3,19 miliardi su più livelli

Il sogno dell’idrogeno inizia a diventare realtà con il PNRR che delinea il percorso di sviluppo del settore in Italia lungo quattro direttrici
[leggi tutto…]

Transitgas, Eni offre capacità per l'anno termico 2021-22

Eni SpA offrirà capacità di trasporto gas dalla Francia all'Italia attraverso il gasdotto svizzero Transitgas dal 1 ottobre 2021 al 1 ottobre 2022 attraverso aste a turno unico secondo la regola del prezzo marginale.
[leggi tutto…]

UE, prossima settimana via libera ai primi Pnrr

Già la prossima settimana la Commissione europea avvierà l'approvazione dei primi piani nazionali per l'adozione da parte del Consiglio
[leggi tutto…]