Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Idrogeno, da gas a metallo “Il sacro Graal della fisica”
29/01/2017 - Pubblicato in aspetti tecnici

Strizzando l’idrogeno gassoso in una cosiddetta incudine di diamanti alla pressione più alta mai raggiunta sulla Terra e alla temperatura di meno 268 gradi, l’elemento più abbondante dell’universo è stato costretto a diventare solido. Rispetto alla sua versione liquida, si ritiene che sia in grado di comportarsi come un materiale superconduttore a temperatura ambiente. I superconduttori hanno l’ambita proprietà di condurre elettricità senza dissiparla. Ma oggi per raggiungere questa capacità devono essere raffreddati a un centinaio di gradi sotto allo zero, se non oltre. Se l’idrogeno metallico fosse davvero in grado di comportarsi da superconduttore a temperatura ambiente, avremmo raggiunto il sacro Graal anche del risparmio energetico, non solo della fisica. Le applicazioni vanno da batterie e cavi elettrici senza dispersioni a treni a levitazione magnetica semplici da costruire, fino all’uso dell’idrogeno metallico come combustibile per le navi spaziali.

Fonte: La Repubblica – Elena Dusi (pag. 21)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Energia, tlc, logistica. La riscossa italiana può iniziare dalle reti

Le reti sono state le grandi protagoniste di questa prima fase di emergenza, dimostrando una notevole “resilienza”
[leggi tutto…]

Rally del petrolio con ipotesi tagli

Il mercato del petrolio è forse vicino a una svolta. Arabia Saudita e Stati Uniti hanno aperto la porta alla possibilità di tagli alla produzione, anche di grande entit
[leggi tutto…]

Forniture gas, la Polonia vince l’arbitrato con la Russia

Al termine di una disputa legale durata cinque anni, il Tribunale arbitrale di Stoccolma ha accolto le tesi della polacca Pgnig, che nel 2015 aveva presentato ricorso contro Gazprom per i termini di prezzo del contratto di fornitura gas di lungo-termine f
[leggi tutto…]