Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Hera punta sulle reti 4.0: più ricavi da asset regolati Il focus delle acquisizioni
21/05/2017 - Pubblicato in news nazionali

Spingere nel settore ambientale, il modello dell’economia circolare (del riciclo) anche grazie all’M&A; proseguire nell’efficientamento e crescita delle reti; continuare nell’incremento della base clienti. Sono tra le priorità di Hera a sostegno del business. L’attività della multiutility emiliana nel primo trimestre del 2017 ha visto i valori assoluti di ricavi e redditività crescere. La società, nel periodo 2016-2020, ha previsto quasi 1,7 miliardi d’investimenti. Denari che saranno indirizzati su diversi piani: dalle maggiori efficienze operative alla digitalizzazione delle infrastrutture (in ottica di industry 4.0) fino alla partecipazione delle gare sul gas. Un fronte, quest’ultimo, dove Hera punta a confermarsi nei territori già presidiati e ad aumentare la propria rete di circa 290.000 punti di riconsegna. Altro elemento essenziale sul network è la ricerca di maggiori efficienze operative e tecnologiche. Dalle reti all’energy; tra le altre cose la volontà aziendale è di aumentare la base clienti.

Fonte: Il Sole 24Ore, Norme&tributi – Vittorio Carlini (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’Asia è senza gas l’Europa si salva l’Italia ringrazia il Tap

Non c’è mica stato solo il Covid: a luglio ondata di caldo in Asia che fa crescere la domanda di energia per il condizionamento; a settembre un uragano in Camerun, uno dei maggiori produttori di gas, rallenta la produzione di Gnl che alimenta
[leggi tutto…]

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]