Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Hera punta sulle reti 4.0: più ricavi da asset regolati Il focus delle acquisizioni
21/05/2017 - Pubblicato in news nazionali

Spingere nel settore ambientale, il modello dell’economia circolare (del riciclo) anche grazie all’M&A; proseguire nell’efficientamento e crescita delle reti; continuare nell’incremento della base clienti. Sono tra le priorità di Hera a sostegno del business. L’attività della multiutility emiliana nel primo trimestre del 2017 ha visto i valori assoluti di ricavi e redditività crescere. La società, nel periodo 2016-2020, ha previsto quasi 1,7 miliardi d’investimenti. Denari che saranno indirizzati su diversi piani: dalle maggiori efficienze operative alla digitalizzazione delle infrastrutture (in ottica di industry 4.0) fino alla partecipazione delle gare sul gas. Un fronte, quest’ultimo, dove Hera punta a confermarsi nei territori già presidiati e ad aumentare la propria rete di circa 290.000 punti di riconsegna. Altro elemento essenziale sul network è la ricerca di maggiori efficienze operative e tecnologiche. Dalle reti all’energy; tra le altre cose la volontà aziendale è di aumentare la base clienti.

Fonte: Il Sole 24Ore, Norme&tributi – Vittorio Carlini (pag. 14)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]