Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Guerra del gas: Gazprom blocca le forniture a Kiev. Rischia anche l’Ue
05/03/2018 - Pubblicato in news internazionali

Tra Russia e Ucraina è scoppiata di nuovo la guerra del gas. Negli ultimi dieci anni è più facile contare gli anni in cui i due paesi non si siano minacciati a vicenda. Con la Russia che accusa gli ucraini di non pagare le forniture e gli ucraini che si dicono pronti a impedire il passaggio delle forniture dirette all’Unione europea. Il problema è che i paesi dell’Ue dipendono dalla Russia per il 30% delle importazioni di gas naturale. Non è servito nemmeno ricorrere alla corte arbitrale di Stoccolma, per accettare un giudizio ‘terzo’ e trovare un accordo. Anzi, la pronuncia arrivata nei gironi scorsi ha scatenato il nuovo braccio di ferro. Mosca non accetta la decisione della corte svedese, in  base alla quale la società ucraina Naftogaz dovrà pagare 2 miliardi di dollari di arretrato ma che allo stesso tempo ha importo a Gazprom una sanzione di 2,6 miliardi.

Fonte: La Repubblica – Luca Pagni (pag. 24)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Direttiva gas, trattamento diverso per gasdotti esistenti e nuovi

La nuova direttiva gas richiederà anche all'Italia di definire deroghe per i propri gasdotti col Nordafrica ma dovrebbe trattarsi di un passaggio semplice, che non richiederà lo scrutinio della Commissione previsto per i nuovi prog
[leggi tutto…]

Gas, l'Egitto lancia la sfida

Eni e Shell hanno affermato apertamente che l'Egitto è l'opzione più economica per portare sul mercato le gigantesche riserve di gas del Mediterraneo orientale, un'opzione preferibile al progetto di maxigasdotto Cipro-Grecia E
[leggi tutto…]

Eni avanza ancora nel gas libico

La spagnola Repsol è stata costretta a dichiarare lo stato di forza maggiore per il suo giacimento di Sharara.
[leggi tutto…]