Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Guerra aperta fra Trump e Opec
26/09/2018 - Pubblicato in news internazionali

Dinanzi ai delegati di 193 Paesi l’inquilino della Casa Bianca ha accusato il cartello dei Paesi esportatori di petrolio (12 membri che controllano il 78% delle riserve mondiali) di mantenere artificialmente alto il costo del greggio. L’Arabia Saudita, il maggior produttore di oro nero al mondo, ha però interessi diversi rispetto al presidente statunitense. Il principe ereditario saudita Mohammed Bin Salman ha bisogno di fondi pe finanziare l’ambizioso programma di riforme Vision 2030. Inoltre una fiammata del greggio potrebbe aumentare il valore del colosso petrolifero Saudi Aramco.

Fonte: MF – Francesco Bertolino (pag. 4)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Regno Unito, il breve addio al carbone. Entro il 2025 chiuse tutte le centrali

Il Governo inglese ha stabilito la data del 2025 per la scadenza ufficiale dell’era del carbone, ma la fine potrebbe arrivare in anticipo
[leggi tutto…]

Pec, parte la consultazione Vas

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 3 agosto l'avviso con cui la Presidenza del Consiglio dei ministri comunica l'avvio della consultazione per la procedura di Valutazione ambientale strategica
[leggi tutto…]

Energia, rallentano gli utili dei big. Pesa il crollo del prezzo del gas

Non è il tracollo di tre anni fa, quando le società petrolifere toccarono in Borsa i minimi storici da inizio secolo.
[leggi tutto…]