Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gse, fumata nera. Tria prende tempo sul presidente
06/10/2018 - Pubblicato in news nazionali

Nuova fumata nera per il Gestore di servizi energetici (Gse) - società pubblica che gestisce oltre 16 miliardi di euro di incentivi alle rinnovabili prelevati in bolletta -  che resta senza vertici per il mancato accordo tra la maggioranza ed il Mef. I nomi, tra cui il direttore di Enea Maurizio Moneta, presentato in quota dal M5S, non avrebbero convinto il Ministro Tria. La volontà del Mef sarebbe quella di trovare una figura istituzionale di garanzia soprattutto tenendo in considerazione le vicende giudiziarie che sta affrontando il Gse, specie sul sistema dei certificati bianchi, manipolati per ottenere sussidi non dovuti. Nuova assemblea convocata lunedì 8 Ottobre.

Fonte: La Repubblica, Economia – red. (pag. 27)

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Un pieno di idrogeno

Spinta sull’idrogeno, decisivo a decarbonizzare il mondo
[leggi tutto…]

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]