Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggio in calo, si gonfia la speculazione al rialzo a New York
15/02/2017 - Pubblicato in news internazionali

Sui circuiti elettronici internazionali, le quotazioni del petrolio hanno avviato la settimana in calo, così come quelle dei prodotti. Sul fronte dei fondamentali, circola l'idea che il taglio della produzione di greggio deciso a fine 2016 non sia sufficiente a riequilibrare il mercato e che sia necessario un altro intervento. Intanto, si è stabilito che il prossimo incontro tra paesi produttori Opec e non, che hanno aderito all'iniziativa di contenimento della produzione, si incontreranno il 22 e il 23 marzo prossimi in Kuwait, dopo una riunione tecnica che invece si terrà già a fine febbraio. Intanto, la speculazione al rialzo a New York si sta iniziando a sgonfiare. Lunedì il Paniere Opec, composto da 13 greggi diversi, è salito a 53,47 dollari al barile (+0,24). 

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno verde, per la competitività servono 150 mld $ in 10 anni

L'idrogeno verde, prodotto per elettrolisi dall'acqua attraverso elettricità da fonte rinnovabile, è una strada promettente, ma per renderlo economicamente sostenibile – con un costo di un dollaro al kg – servono incent
[leggi tutto…]

Snam, dal Golfo alla Cina

Due anni fa Snam si è aggiudicata la gara per la privatizzazione di Desfa, la società dei gasdotti in Grecia
[leggi tutto…]

Petrolio, i Paesi del G7 chiedono la fine della guerra dei prezzi

Preoccupati per la discesa del prezzo del petrolio, ma soprattutto per la guerra dei prezzi in corso, i Paesi del G/ hanno rivolto un appello ai maggiori Paesi produttori “per cercare di aiutare gli sforzi per mantenere la stabilità economica
[leggi tutto…]