Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggi e prodotti in forte calo. Giù l'extra-rete in ordine sparso
03/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Greggi in forte calo sui circuiti elettronici internazionali da inizio settimana. A causa dell'incremento delle scorte americane allo snodo di Cushing in Texas e i dubbi degli analisti sulla capacità dell'Opec di tagliare la produzione, dopo il fallimento del vertice di Vienna tenutosi tra venerdì e sabato. Il Wti di dicembre è sceso a 46,17 $/b e il Brent di dicembre a 48,14 $/b. Sul mercato fisico, il paniere Opec è arretrato a 44,53 $/b. Stesso discorso per i prodotti petroliferi che hanno fatto segnare consistenti ribassi soprattutto lunedì.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Cioffi (Mise) al Consiglio Ue: “Serve una carbon tax”

“Se vogliamo essere competitivi forse dovremmo ricominciare a pensare a una carbon tax che ci permetta di avere una specificità dell’Europa rispetto ad altri Paesi”.
[leggi tutto…]

Dorsale adriatica Snam, il CdS chiede informazioni al Minambiente

Il Ministero dell’Ambiente ha inviato nell’ottobre 2013 e nel maggio 2015 due richieste di parere in merito a due ricorsi straordinari al Presidente della Repubblica
[leggi tutto…]

Eni, l’upstream spinge gli utili. Produzione ai massimi storici

Sfruttando il contributo del quarto trimestre, Eni manda in archivio i conti con un preconsuntivo sopra le stime degli analisti e conferma un dividendo 2018 di 83 cent (a fronte degli 80 dell’anno prima).
[leggi tutto…]