Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggi e prodotti in forte calo. Giù l'extra-rete in ordine sparso
03/11/2016 - Pubblicato in news internazionali

Greggi in forte calo sui circuiti elettronici internazionali da inizio settimana. A causa dell'incremento delle scorte americane allo snodo di Cushing in Texas e i dubbi degli analisti sulla capacità dell'Opec di tagliare la produzione, dopo il fallimento del vertice di Vienna tenutosi tra venerdì e sabato. Il Wti di dicembre è sceso a 46,17 $/b e il Brent di dicembre a 48,14 $/b. Sul mercato fisico, il paniere Opec è arretrato a 44,53 $/b. Stesso discorso per i prodotti petroliferi che hanno fatto segnare consistenti ribassi soprattutto lunedì.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Libia, resta forte la morsa di Haftar sui pozzi petroliferi

Continua, anche dopo Berlino, il gioco al rialzo del generale Haftar che non allenta la presa su porti e produzione di petrolio
[leggi tutto…]

Crisi energetica in caso di stop a investimenti nelle fossili

Anche se finanza, industria e governi promettono di fare passi in avanti sul tema della sostenibilità, gli ambientalisti esigono impegni ben più radicali
[leggi tutto…]

Tremila metri sotto i mari in cerca di petrolio

L’azienda petrolifera francese Total inizierà entro la fine del mese di gennaio la perforazione del più profondo pozzo di greggio al mondo sotto il livello del mare
[leggi tutto…]