Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggi ai massimi da novembre
22/02/2019 - Pubblicato in news internazionali

In aumento le quotazioni del petrolio sui circuiti elettronici internazionali. Hanno raggiunto infatti il loro massimo di quest'anno e da novembre, nella speranza degli investitori che il mercato si stabilizzi entro fine anno. Gli scambi dei futuri hanno trovato supporto sui tagli alla produzione Opec e della Russia, così come sulle sanzioni statunitensi sui paesi membri dell'Opec: Iran e Venezuela. I prezzi sono stati sostenuti anche dai segnali di progressi nei negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina. Trump ha suggerito di essere pronto ad estendere la scadenza della tregua sui dazi oltre il 1° marzo, quando le tariffe per le importazioni cinesi, di circa 200 miliardi $, saliranno dal 10 al 25%.

Fonte: Staffetta Quotidiana ​

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Idrogeno, Patuanelli punta sul tubo

A parte il colore , uno dei punti di frizione sulla questione degli incentivi per lo sviluppo dell'idrogeno è quella del trasporto
[leggi tutto…]

Gas, col rally dei prezzi olandesi l'Italia esporta (poco: 6 mln mc)

Con la corsa delle quotazioni del gas al Ttf olandese, che come già visto hanno superato in ottobre quelle italiane per diversi giorni, si sono visti anche piccoli quantitativi di gas esportati dall'Italia in direzione del Nord Europa
[leggi tutto…]

Aggiornamento legislativo 10-16 ottobre 2020

Monitoraggio legislativo
[leggi tutto…]