Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Greggi in leggero aumento. Rallenta la domanda asiatica
08/07/2016 - Pubblicato in news internazionali

Sui circuiti elettronici internazionali i prezzi del petrolio sono leggermente aumentati mercoledì. Il rialzo è stato favorito dall'indebolimento del dollaro e dai dati dell'Api, American Petroleum Institute, sulle scorte di greggio e prodotti in Usa, gli unici al momento disponibili in quanto quelli ufficiali del Doe (Department of energy) verranno diffusi con un giorno di ritardo a causa dei festeggiamenti per l'Indipendence day. Secondo l'Api le scorte Usa di greggio sono calate nell'ultima settimana di 6,7 milioni di barili, inanellando il settimo ribasso consecutivo. Ma questi spunti rialzisti potrebbero presto essere sopraffatti da tendenze ribassiste per il mercato del petrolio. La domanda dall'Asia sta infatti calando e gli analisti temono che gli effetti destabilizzanti della Brexit arrivino fino in India.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Kerry: <<Europa e Usa insieme su Green deal e lotta al virus>>

Le due grandi sfide della green economy e della pandemia richiedono una risposta congiunta di Europa e Stati Uniti. Ora, con Biden alla Casa Bianca, tutto sarà più facile ma solo se si seguirà la strada della democrazia e della difesa
[leggi tutto…]

Petrolio, con Biden lo shale perde anche l’appoggio politico

Indifferente al cambio della guardia alla Casa Bianca, il petrolio continuala sua avanzata sui mercati finanziari, dove si mantiene ai massimi da quasi un anno, vicino a 57 dollari nel caso del Brent, e intorno a 54 nel caso del Wti.
[leggi tutto…]

Sanzioni Usa e caso Navalny, Nord Stream 2 torna nel mirino

Doppio attacco al Cremlino, nel pomeriggio di ieri. Il primo è partito dalla Casa Bianca nelle ultimissime ore dell’amministrazione Trump, che ha sganciato il suo siluro finale sul Nord Stream 2
[leggi tutto…]