Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gnl, gli Usa fermano 3 impianti di liquefazione per uragano
28/08/2020 - Pubblicato in news internazionali

In vista dell'arrivo dell'uragano Laura, gli Usa hanno fermato le attività in tre impianti di liquefazione di gas naturale sulla costa del Golfo, una mossa che ha spinto al ribasso i future sul metano di settembre e ottobre. Lo riporta l'agenzia Reuters dopo che nell'arco di poche ore Cameron Lng e Sabine Pass (Cheniere Energy) in Louisiana e Golden Pass in Texas hanno tutti annunciato la fermata degli impianti per motivi di sicurezza, riducendo drasticamente la capacità di export del Paese. Quest'ultima si ridurrà a 2,8 miliardi di piedi cubi di gas al giorno mercoledì, il livello più basso da febbraio 2019. La contrazione ha contribuito a far scendere di un 1,1% il prezzo del gas per settembre a 2,461 dollari per milione di Btu e di un 2,5% quello di ottobre a 2,57 dollari.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’ok USA a Nord Stream 2. Merkel: mano tesa a Putin

La prima tappa del viaggio europeo del Segretario di Stato americano Anthony Blinken a Berlino potrebbe coincidere con una svolta nei rapporti tra UE e Russia.
[leggi tutto…]

Eni, nuova scoperta nel Mare del Nord

Eni centra un altro traguardo in Norvegia dove ieri ha annunciato una nuova scoperta a olio e gas nel Marte del Nord Meridionale
[leggi tutto…]

Volete le emissioni zero? Triplicate il verde

Gli investimenti nell’energia cresceranno del 10% quest’anno, fino a 1900 miliardi di dollari, recuperando la maggior parte del crollo dell’anno scorso causato dalla pandemia
[leggi tutto…]