Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gnl, gli Usa fermano 3 impianti di liquefazione per uragano
28/08/2020 - Pubblicato in news internazionali

In vista dell'arrivo dell'uragano Laura, gli Usa hanno fermato le attività in tre impianti di liquefazione di gas naturale sulla costa del Golfo, una mossa che ha spinto al ribasso i future sul metano di settembre e ottobre. Lo riporta l'agenzia Reuters dopo che nell'arco di poche ore Cameron Lng e Sabine Pass (Cheniere Energy) in Louisiana e Golden Pass in Texas hanno tutti annunciato la fermata degli impianti per motivi di sicurezza, riducendo drasticamente la capacità di export del Paese. Quest'ultima si ridurrà a 2,8 miliardi di piedi cubi di gas al giorno mercoledì, il livello più basso da febbraio 2019. La contrazione ha contribuito a far scendere di un 1,1% il prezzo del gas per settembre a 2,461 dollari per milione di Btu e di un 2,5% quello di ottobre a 2,57 dollari.

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

Sussidi ambientali, fra tagli e retromarce tutte le voci sotto tiro

In queste settimane il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha annunciato di voler rincarare l’accisa del gasolio per modificare il prezzo e rendere il diesel più costoso della benzina, perché ritenuto un sussidio dannoso per l&
[leggi tutto…]

Industria ceramica in allarme: <<Arrivano costi folli per la CO2>>

Cambiano e diventano più severe le regole europee per le emissioni di anidride carbonica dell’industria
[leggi tutto…]

Cipro, il fronte del mare. Così la corsa al gas accende incubi di guerra

Dalla scoperta del gas nel 2011 l’isola di Cipro è sempre di più il terreno di confronto tra sfidanti ben più potenti dei suoi residenti, divisi  da una linea di demarcazione da oltre cinquanta anni, turco-ciprioti e greco-
[leggi tutto…]