Rassegna Stampa

Home Rassegna Stampa Gnl Rovigo riceve la 400° metaniera
08/09/2015 - Pubblicato in news nazionali

A quasi 6 anni dalla sua entrata in esercizio, il terminale Adriatic LNG registra l'arrivo della 400° nave metaniera, la Lusail, proveniente da Ras Laffan, in Qatar. Lo annuncia in una nota la società gestore, jv tra ExxonMobil, Qatar Petroleum e Edison. Con un carico di circa 145.000 metri cubi di gas naturale liquefatto (GNL), corrispondenti a quasi 90 milioni di metri cubi di gas che rappresentano il consumo medio annuo di una città come Rovigo, la Lusail è una tra le 28 diverse navi metaniere dei vari clienti di Adriatic che ad oggi sono giunte al terminale. Dall'avvio della sua attività, l'impianto ha immesso nella rete italiana oltre 33 miliardi di mc di gas pari a oltre metà dei consumi italiani nel 2014. La Adriatic, rimarca la nota, è inoltre “un'impresa radicata nel territorio veneto” dove “ha investito oltre 250 milioni di euro in contratti con circa 60 imprese locali e dei 125 dipendenti dell'azienda oltre un terzo è veneto”. “La strategicità del rigassificatore - prosegue la nota - per il Paese è stata confermata dagli ultimi dati elaborati da Snam Rete Gas che nel mese di agosto hanno registrato un incremento nei consumi di oltre 400 milioni di metri cubi (+15,5% rispetto al 2014). Il maggior fabbisogno di gas è stato coperto anche grazie al rigassificatore veneto che ha sopperito agli apporti in calo di Libia (-9.9%) e Nord Europa (-34,7%) con oltre 300 milioni di metri cubi (+156,6%)".

Fonte: Staffetta Quotidiana

Tag Clouds

 

Ultime notizie

L’idrogeno dà prospettiva a Snam

Snam avrà un ruolo crescente nella transizione energetica basata anche sull’idrogeno
[leggi tutto…]

Gas, a giugno calo consumi limita i danni: -5,1%

I consumi di gas naturale nel mese di giugno registrano un nuovo calo, ma a cifra singola, con un ritorno alla normalità dei consumi civili che attenua l'impatto delle flessioni nell'industria e nel termoelettrico.
[leggi tutto…]

Intervista a Claudio Descalzi (ceo Eni): “ A Ravenna il più grande hub della C02 al mondo”

Descalzi spiega come l’emergenza del coronavirus abbia imposto un’accelerazione sulla trasformazione energetica: “dobbiamo definitivamente allontanarci dalla volatilità delle fluttuazione del prezzo del petrolio che ci sta bloccan
[leggi tutto…]